Chelsea Fringe all’Orto Botanico

In occasione dell’VIII edizione del Festival “Chelsea Fringe” che si svolgerà dal 18 al 26 maggio 2019 (www.chelseafringe.com), l’Orto Botanico dell’Università di Catania ha aderito con diverse iniziative.
Il Chelsea Fringe è stato ideato a Londra nel 2012 da Tim Richardson e si svolge ogni anno nel mese di maggio in concomitanza del Chelsea Flower Show.

Aperto a tutti, ma rivolto principalmente alla gioventù metropolitana, che si interessa al corretto utilizzo delle risorse e agli spazi aggregativi che offrono la possibilità di esprimersi e mettersi in rete. Il Chelsea Fringe identifica negli spazi coinvolti quali giardini, orti botanici, piazze e spazi vari un luogo dove liberare la creatività grazie ad attività e laboratori divertenti. La voglia di conoscenza e condivisione diviene esperienza comune che avvicina i protagonisti dell’evento ai visitatori.

Dal 2014 hanno preso il via le edizioni satelliti aprendo le frontiere del Festival ad altre città fuori dalla Gran Bretagna. Il Festival conta, nella sua totalità, 300mila visitatori.

  • Sabato 18 maggio 2019, h 11 (via Etnea, 397 – ingresso libero) “Apicultura biologica: in bilico tra scienza e passione”
    Gianni Samperi (apicultore) e Vera D’Urso (zoologa, Università di Catania)

    Con l’ausilio di arnie, barattoli di miele, colonie di api vive e ronzanti si terrà una conferenza all’aperto sul mondo dell’apicultura, delle api e del loro reale rischio di scomparsa.

  • Sabato 25 maggio 2019, h 11 (Aula “V. Giacomini” via A. Longo, 19 – ingresso libero) “La vite e il vino dei Greci: mito, rito, immagine”
    Fabio Caruso (archeologo, IBAM-CNR)

    La “vita” del vino per i Greci si svolgeva tutta dentro il recinto del sacro: un percorso per immagini sul ciclo della bevanda di Dioniso, dalla coltivazione della vite alla vendemmia, dalla vinificazione al consumo.